Honfleur

Attualmente in :Home/Fotografia, Viaggio/Honfleur

La cittadina di Honfleur, decisa come tappa per il pranzo anche grazie alla sua presenza sulla Lonelyplanet, con il suo porticciolo raggiungibile dalla Manica risalendo un canale interno, con i ristoranti dalle tende colorate che contrastano con i palazzi scuri e i tetti neri di ardesia che si riflettono nell’acqua creando un meraviglioso contrasto, si è rivelata una meravigliosa sorpresa, ve la presento in qualche scatto che ritrae appunto la sua zona più caratteristica, appunto il porticciolo.

 

ORDINA O SCARICA!
La foto è disponibile per il download in alta risoluzione o può esserne ordinata una stampa su grande formato (oltre 180 x 120 cm) su diversi materiali e supporti (carta fotografica, tela, alluminio). Attenzione! Le dimensioni dei prodotti sono espresse in POLLICI (1pollice=2,54cm)
ORDINA O SCARICA!

Sicuramente c’è molto di più da fotografare in questa incantevole cittadina normanna; purtroppo quando si è di passaggio e si viaggia, alcune tappe vengono fatte un po’ “in corsa” pur di esser fatte e Honfleur è una di quelle, nonostante tutto, il poco tempo che abbiamo potuto dedicarle, ci è stato sufficiente per fare qualche scatto del porto e pranzare in uno dei ristorantini che si affacciano sull’acqua tranquilla; nonchè guastarci un caratteristico e ottimo bicchiere di Calvados, spaparanzati (dopotutto siamo in vacanza) godendoci le sporadiche occhiate di sole che si presentavano in una giornata altrimenti un po’ grigia. Occhiate di sole, che grazie al vento, ci hanno permesso di ottenere comunque colori saturi e nuvole ben disegnate.

Gli scatti che vi propongo sono tre, tutti del porto ripreso da diverse angolazioni, la luce disponibile, nonostante fosse circa mezzogiorno, mi piaceva moltissimo, ed era abbastanza dura da definire ombre nette e caricare bene i colori delle tende e delle insegne; le nuvole in quota, spinte da un vento continuo, si muovevano ad una velocità sufficiente da rendere le condizioni incostanti, in modo da costringermi ad osservare la scena incessantemente e regolare di continuo le impostazioni della Nikon; infine il groviglio del cordame e delle cime degli alberi delle barche a vela ormeggiate, rappresentava un buon elemento di disturbo complessivo della scena.

Le tre foto, sono il risultato della combinazione di più scatti, effettuati tutti a mano libera, e sovrapposti in modo da far risaltare il cielo, le nuvole e i dettagli in acqua, i colori sono volutamente carichi e saturati, un po’ perché personalmente non amo quei toni smorti da “mal di vivere”, mi mettono tristezza; e un po’ perché ricordo il posto come una località allegra e vivace, dove la gente, sorridente e rilassata era seduta a gustarsi ostriche e camembert, e non mi andava di dipingere la scena con colori poco vivaci o grigi, quindi, per scattare ho atteso che il sole bucasse le nuvole e saturasse e contrastasse il tutto. Per evitare che l’acqua sparasse dei riflessi troppo bianchi sulle increspature ho usato il caro vecchio polarizzatore che in questi casi aiuta sempre (anche i colori saturi e le nuvole scontornate sono comunque risultati dalla polarizzazione).

Le tre foto sono fatte con tre obiettivi diversi: la prima con l’ottimo Zoom-Nikkor 24-70mm f/2.8G ED polarizzato, nitidissimo e altrettanto versatile nonostante la mole e il peso, la seconda con il mio classico Nikkor 16-35mm f/4G ED VR anche lui polarizzato, con il quale ho voluto accentuare le linee di fuga disegnate dagli alberi delle barche a vela e dalle facciate dei palazzi; l’effetto “vignettatura” ai bordi della foto è stato aggiunto volutamente in fase di post produzione per enfatizzare appunto gli alberi delle barche e le facciate centrali della piazzetta. Infine l’ultima foto è più che altro un gioco, è stata fatta con l’ultimo arrivato della scuderia il Sigma 15.0 mm f/2.8 fisheye, col quale volevo dare l’effetto “palla di vetro” al tutto, spero di esserci riuscito.

Da qua, lasciata a malincuore Honfleur, ci muoviamo alle spiagge dello sbarco! Pronti? Saranno le prossime.

[wpfblike]
2017-01-18T15:15:28+00:00 Saturday, 7 June, 2014|Fotografia, Viaggio|Comments Off on Honfleur

About the Author:

Viaggiatore, fotografo, appassionato di tecnologia, libero pensatore. Il resto, lo trovate qua : About ME