Mont Saint Michel sights

Attualmente in :Home/Fotografia/Mont Saint Michel sights
Prima di lasciarvi con l’ultimo scatto di Mont Saint Michel, nonché il mio preferito, pubblico una piccola galleria con qualche altro scorcio della cittadella e intanto vi racconto quali sono state le mie impressioni nel visitarla, nulla di prolisso o lungo da leggere eh!? Solo un paio di rapide considerazioni su un monumento che ho sempre sognato di vedere da che mi ricordi e che sicuramente andrò a rivedere ancora, e spero presto.

A really narrow alley in Mont Saint Michel

– Narrow NARROW –

A view from inside Mont Saint Michel

– Inside the castle –

The french coast from inside Mont Saint Michel

– La France! –

A small cemetery by night inside Mont Saint Michel

– Rest In Peace –

Some stormy clouds over Mont Saint Michel

– Storm Over Le Mont –

Perché ci tornerò? Perché ovviamente siamo capitati a Mont Saint Michel durante i lavori di ristrutturazione e di costruzione della nuova strada che congiunge l’isola alla terraferma: stanno costruendo una bellissima strada sopraelevata che finalmente farà tornare l’isola un isola (in questo momento, essendo collegata alla terraferma da una lingua di terra, tecnicamente è una penisola) rendendo il fenomeno delle maree sicuramente ancora più spettacolare. E inoltre stanno ristrutturando e ripulendo una parte delle facciate dei palazzi principali. Quindi, ovviamente, nelle foto, mi sono beccato ponteggi e mezzi da scavo e da costruzione che ho dovuto eliminare dove possibile con tanto paziente lavoro di ritocco, o tagliando via pezzi interi di foto (ecco perché sotto alla città non si vede l’acqua, ci sono le ruspe).

A questo proposito vorrei sottolineare (e forse un pochino criticare) l’estrema, maniacale e attenta cura con cui i Francesi mantengono le loro attrazioni turistiche: Le Mont è perfetta, così perfetta e pulita da sembrare quasi finta, i sassi e i blocchi che ne costituiscono le imponenti mura sono puliti e intonsi, i blocchetti di pietra che le fanno da pavimentazione sono bellissimi e uniformi, i mattoni che compongono le facciate dei palazzi sembrano essere stati cotti o tagliati ieri. Il tutto è così perfetto da sembrare più una attrazione di un parco a tema che una fortezza che ha più di 1300 anni e che vede più di 3.500.000 di visitatori ogni anno. Certo, forse una via di mezzo per lasciare alla cittadella la sensazione di “antichissimo” sarebbe stata meglio, tuttavia è sicuramente un bell’abisso rispetto ai muri della nostra Pompei che crollano a ogni occasione di mal tempo. Detto questo, posso solo aggiungere che Mont Saint Michel, è una meta che va visitata, anche solo per osservare la sua aria di “delicata fortezza”…

Le foto che vi propongo ritraggono alcuni scorci della cittadella catturati mentre vagolavamo per le sue vie, che di giorno sono sovraffollate di turisti che spingono e si fumano il budget della vacanza in souvenirs di provenienza cinese (tanto i souvenirs quanto i turisti) ma che fortunatamente di notte spariscono per lasciare spazio a chi come me, ha voglia di dare la caccia a qualche particolare curioso come il piccolo campo santo che si trova sotto alla cattedrale o un passaggio così angusto che con lo zaino in spalla ho fatto fatica ad attraversare.

[wpfblike]
2017-01-18T15:15:19+00:00 Sunday, 22 June, 2014|Fotografia|Comments Off on Mont Saint Michel sights

About the Author:

Viaggiatore, fotografo, appassionato di tecnologia, libero pensatore. Il resto, lo trovate qua : About ME