Vegas to Zion

Attualmente in :Home/Travels and road/Vegas to Zion
Vegas to Zion 2017-01-18T15:15:49+00:00

Las Vegas to Zion

La prima tappa del viaggio è stata chiaramente Las Vegas, in Nevada, non tanto fotografica quanto logistica.

Sono atterrato a Las Vegas, ho comprato un numero telefonico americano; ho optato per AT&T, mi aspettavo un ottima copertura su tutto il giro e invece è abbastanza a macchia di leopardo; sono andato a noleggiare il “potente” SUV (Hyundai Tucson) che ci ha portato in giro per tutto il West, ho aspettato il mio compagno di sventura, che mi ha raggiunto il giorno dopo, ho bevuto un Margarita formato famiglia, ho giocato 10$ alle slot ma mi sono annoiato subito e ho cazzeggiato per tutta la Strip e per tutti i Casino; perché a me Las Vegas piace tanto quanto curiosare in giro, e quella, è la Mecca del “curiosare”.

Una volta espletati i litigi con l’autonoleggio (Sixt mai più) e ottenuto 3/4 di quel che avevo prenotato, siamo partiti alla volta della Valley Of Fire, posto che non conoscevo, appena fuori Las Vegas, ma che vale assolutamente una visita; rocce e guglie di un intenso rosso che spiccano fuori dal deserto, intanto qualche nuvolone si addensava sulle nostre teste regalandoci i primi scatti del deserto.

Terminata la rapida visita e lasciate le rocce rosse a causa proprio dei nuvoloni (cielo plumbeo, poca luce, zero contrasti e colori un po’ smorti) abbiamo optato per una visita fuori programma al Parco di Zion. Non era nell’itinerario originale in quanto nessuno me ne ha mai parlato entusiasticamente; non lo farò neppure io, tuttavia, vi dirò che è molto bello ed imponente e una visita la merita tutta. Le rocce rosse che lo compongono puntellate di cactus verdi, sotto un cielo blu, meritano sicuramente degli scatti e una passeggiata nella sua sabbia. In più la strada che lo percorre, oltre ad essere spettacolare, è molto suggestiva. Quindi Zion, consigliato.

Ma bando alle ciance! Vi lascio agli scatti che ho scelto (per ora) tra quelli fatti tra Las Vegas e Zion, altri ne seguiranno mano a mano che li sviluppo e li produco e la galleria si popolerà progressivamente, in modo da costruire un discreto foto-racconto (spero).

Buon divertimento e se vi va, lasciatemi qualche commento o usando le icone apposite, postateli sui vostri social di fiducia, mi farete un grosso favore.